Nanoparticelle di argento antimicrobiche

- Mar 29, 2017-

Gli effetti antimicrobici d'argento sono stati conosciuti per oltre un secolo con il primo utilizzo noto risalire ai greci e romani, che ha aumentato la potabilità dell'acqua memorizzandola in vasi d'argento. Recenti ricerche hanno dimostrato che gli ioni d'argento sono un antimicrobico efficace eppure hanno una bassa tossicità per gli esseri umani, rendendo un componente attraente in medicazioni, materiali da imballaggio e rivestimenti di superficie anti-incrostazione in argento. L'efficacia antimicrobica dell'origine d'argento dipende il tasso e la durata del rilascio di ioni d'argento, che può essere modulata selezionando la dimensione, forma e rivestimento superficiale dell'argento aggiunto. NanoComposix fornisce proprio dimensioni e forma, altamente purificati nanomateriali argento con rivestimenti di superficie personalizzabile che possono essere utilizzati per antimicrobico studi di ricerca o incorporati in dispositivi e prodotti.


Un paio di:Applicazioni delle nanoparticelle d'argento IL prossimo Articolo:Elettronica stampata